ORGANIZZAZIONE / ITALIAN

L’ENA, l’Associazione Europea del Vivaismo, rappresenta le organizzazioni di produttori vivaisti in tutta Europa. I vivai, in cui le piante vengono propagate, coltivate e messe in commercio, sono Soci effettivi di organizzazioni nazionali di produttori vivaisti che sono a loro volta Soci di ENA.

 

Le Organizzazioni nazionali che rappresentano i produttori vivaisti hanno istituito un’associazione europea, l’ENA, per favorire una più stretta cooperazione economica, sociale e culturale a livello internazionale; le suddette organizzazioni sono infatti consapevoli della propria responsabilità nei confronti della professione di produttore vivaista e dedicano particolare attenzione a lavorare per un mondo migliore, in cui sarà possibile fornire piante a qualsiasi scopo e in qualsiasi regione. 

 

I 25 anni di storia dell’ENA dimostrano che la cooperazione tra Organizzazioni è molto più efficace quando si tratta di ottenere risultati comuni.

 

Da quando è stata istituita l’Associazione, un numero sempre crescente di organizzazioni di produttori vivaisti ha aderito all’ENA la quale rappresenta più di 27.000 vivai che coltivano piante su una superficie complessiva di oltre 125.000 ettari, con oltre 200.000 dipendenti; all’interno dell’Unione Europea, i membri dell’ENA contribuiscono a circa l’80% della produzione complessiva del settore delle piante.

Scopo dell’ENA 

Tramite le Organizzazioni aderenti, l’ENA rappresenta, a livello internazionale, gli interessi comuni dei produttori e dei commercianti vivaisti. L’ENA cerca inoltre di essere una piattaforma per lo scambio di conoscenze tra i propri membri.

 

Questo obiettivo viene portato avanti tramite incontri anche con organizzazioni e autorità nazionali ed europee, il sostegno alla formazione professionale, lo sviluppo e la ricerca scientifica, la consultazione di documentazione internazionale, la pubblicità e le fiere. 

 

L’altro obiettivo principale è di rappresentare e difendere attivamente gli interessi dei vivaisti a livello internazionale, anche grazie ai rapporti con le istituzioni dell’Unione europea.

Nei primi anni’90, con l’espansione del mercato vivaistico europeo e la scomparsa dei confini di stato all’interno dell’Unione europea, i rappresentanti dei produttori vivaisti in Germania e nei Paesi Bassi presero in considerazione la necessità di una più stretta cooperazione economica, sociale e culturale all’interno del proprio settore. Venne sottolineata, in particolare, l’importanza di mantenere e incoraggiare la salute e la prosperità del settore vivaistico. In tale contesto, i rappresentanti dei produttori vivaisti concordarono sull’esigenza di istituire una piattaforma di discussione a livello europeo e, pertanto, venne fondata l’Associazione Europea del Vivaismo (ENA).  

 

Ai membri fondatori dell’ENA, ossia i rappresentanti delle organizzazioni di produttori vivaisti di Germania e Paesi Bassi, si aggiunsero in breve tempo i rappresentanti di Francia, Belgio e Regno Unito. Durante le riunioni dei Comitati e del Consiglio dell’ENA era comune l’uso di tre lingue, il francese, il tedesco e l’inglese; pertanto, erano sempre presenti degli interpreti professionali. Questa consuetudine è rimasta in vigore fino alla fine degli anni’90: attualmente, l’inglese è la lingua ufficiale dell’ENA e viene usato in tutte le comunicazioni e riunioni e in occasione dell’Assemblea Generale.

All’inizio del 2013, l’ENA ha rinnovato il proprio statuto ed è diventata una ONP (organizzazione no-profit) con sede in Belgio.

Attualmente sono 22 i paesi membri dell’ENA: Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Serbia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina e Regno Unito.

Storia
Una piattaforma per lo scambio di conoscenze

 

L’ENA lavora su questioni politiche a livello di UE, ma si occupa anche di questioni tecniche che interessano i paesi che non fanno parte dell’Unione europea. L’ENA ha affrontato molte questioni correlate al settore vivaistico e continua a monitorare le norme europee relazionate con questo settore.

 

Le tematiche in agenda discusse dall’ENA negli ultimi anni comprendono:

  • Standard qualitativi UE per i prodotti vivaistici;

  • Aggiornamento tassonomico dei nomi botanici di piante;

  • Nomenclatura combinata dei codici doganali;

  • Codice SAN;

  • Direttiva UE sugli imballaggi;

  • Malattie delle piante;

  • Aspetti ambientali;

  • IVA (imposta sul valore aggiunto)

  • Regime di pagamento unico europeo;

  • Diminuzione di PPP (prodotti fitosanitari, dall’inglese Plant Protection Products);

  • Ricerche di mercato;

  • Formazione;

  • Aggiornamento del regime fitosanitario comune dell’UE
     

La struttura dell’ENA

L’organo ufficiale dell’ENA è l’Assemblea Generale. I componenti dell’Assemblea Generale sono nominati dalle associazioni nazionali aderenti. L’Assemblea Generale si riunisce almeno due volte l’anno: una volta in inverno, solitamente a Essen, in Germania, in occasione della Fiera Internazionale delle Piante (IPM), un’altra in estate, in uno dei paesi membri.

Il Presidente è il principale incaricato per attuare la mission associativa coadiuvato dal Vicepresidente e dal Tesoriere. Nell’esercizio delle proprie funzioni, l’Assemblea Generale si affida alle competenze del Segretario Generale.

Per raggiungere gli obiettivi prefissati in modo più efficace e nell’interesse dei vivaisti europei, l’ENA ha istituito diversi gruppi di lavoro:

  • Gruppo di lavoro sulla legislazione dell’Unione europea, presieduto dal Sig. Marc Van Hulle.

  • Gruppo di lavoro sulle attività di promozione, presieduto dal Sig. Leon Smet.

  • Gruppo di lavoro sull’indice internazionale di nomenclatura delle piante (International Plant Names Index, IPNI), presieduto dal Sig. Leon Smet e diretto dal Dr. Marco Hoffman.

  • Gruppo di lavoro sulla sostenibilità, presieduto dal Sig. Harm Horlings.

Questo consente all’ENA di avere a disposizione competenze specialistiche pertinenti in relazione a un’ampia serie di argomenti.

L’ENA ringrazia gli ex Presidenti dell’associazione, elencati di seguito, per la loro collaborazione:

1991 - 1994        Alex Spaargaren (Paesi Bassi)

1994 - 1996        Andre Briant (Francia)

1996 - 1999        Lorenz von Ehren (Germania)

1999 - 2002        David Clark (Regno Unito)

2002 - 2004        Willem Sanders (Paesi Bassi)

2004 - 2006        Peter Schjott (Danimarca)

2006 - 2008        Gwen Byrne (Irlanda)

2008 - 2010        Willy De Nolf (Belgio)

2010 - 2012        Jaume Riera (Spagna)

2012 - 2014        Maurizio Lapponi (Italia)

2014 - 2018        Tim Edwards (Regno Unito)

2018 -                  Jan-Dieter Bruns (Germania) 

Rappresentante di ENA in Italia:

ANVE – Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori

Via di Badia 14, 51100 Bottegone – Pistoia
Tel: +39 0573-534402
Fax: +39 0573-933175

Mob. +39 377/6919478

email: segreteria@anve.it

www.anve.it

Facebook: ANVE Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori

Twitter: @ANVEsegreteria